Alma Irata – Intervista!

Eraskor abbigliamento metal

Alma Irata, band attiva da nove lunghi anni e con un ep ed una compilation proposte. Dopo quattro anni ritornano con il loro primo full lenght e il loro rock grezzo ci riporta direttamente negl’anni ‘90.

alma-irata-logo

1. Ciao ragazzi, nove anni di attività e due sole pubblicazioni prima di Deliverance. Volete farci un piccolo resoconto del vostro passato e presente per i nostri lettori

E’ già 9 lunghi anni.. Alma Irata nasce nel giugno 2008 dalla volontà di due fratelli rispettivamente Alessandro Ricci (voce e chitarra) e Santino Ricci (batteria) di iniziare a far musica insieme. Immediatamente al progetto si unisce Mauro Silvi (chitarra). Tutti e tre, provenivamo da precedenti esperienze. Fin dai nostri primi mesi di vita, abbiamo cercato di sviluppare un sound definito e ben riconoscibile, associato a liriche in cui prevalessero tematiche di ispirazione sociale. Dopo diversi cambi di line up, nel 2014, si è unito al progetto Massimiliano Franchi (basso e voce) con il quale abbiamo finito di comporre i pezzi di Deliverance e che proprio a ridosso dall’uscita del disco è uscito dalla band per intraprendere un percorso solista. Negli ultimi mesi sono entrati a far parte della band il bassista Gianluca Chris Quoley e un altro cantante, già intimo amico della band, Daniele Longo.

2. Deliverance, un album diretto, nudo e crudo, la vostra musica è un concentrato di sporca adrenalina, quali influenze stilistiche ritenete abbiano forgiato il vostro sound?

Sicuramente il Rock nell’accezione più ampia del termine, Grunge e Alternative metal sono i nostri 3 generi di riferimento e rappresentano buona parte della musica con cui siamo cresciuti e che tuttora ascoltiamo. Se avessimo una pistola alla tempia e dovessimo farti tre nomi tra mille band che adoriamo diremmo Rage Against The Machine, Alice in Chains e At the drive-In.alma-irata-band-2017

3. Un ritorno questo che si distanzia di quattro anni dal vostro ep “Errore di Sistema”, quali differenze stilistiche si possono riscontrare tra loro

Sono 2 lavori totalmente diversi che congelano 2 differenti periodi della band. Errore di Sistema è sicuramente un EP variegato dove si alternano brani aggressivi e ballad malinconiche.. Forse 4 anni fa eravamo ancora molto insicuri delle nostre possibilità e all’oscuro di cosa veramente volevamo. Se da una parte questo ci portò a cercare di esplorare differenti orizzonti musicali (vedi le canzoni mid tempo presenti nell’EP) ci fece perdere l’obbiettivo che invece, a nostro personalissimo avviso, Deliverance centra appieno. Deliverance, come dici tu è nudo, crudo, violento e diretto. Questo è quello che facciamo ed è quello che siamo. Nessun piano B.

4. Quali tematiche sono presenti nell’album, chi è l’artefice dei testi

Gli Alma da sempre sono ispirati sia da tematiche sociali sia da fatti di cronaca reale che offrono le suggestioni da cui partire per un testo. In questo disco ci trovi canzoni che parlano di quanto poco si guadagna a fronte di quanto si lavora (minimum wage); di tradimento e manipolazione nel senso ampio del termine con un rimando allegorico ad un commando militare che viene sacrificato dai propri superiori per fungere da esca (Between two Lines); di espiazione e riscatto (Colac) cercando di visualizzare questi concetti con l’immagine di un rocciatore che scala il Colac, uno dei monti più aspri delle dolomiti e canzoni che parlano di come una bellissima teenager con sogni di gloria sia disposta a tutto pur di entrare nel talent canoro televisivo del momento.. Personalmente cerchiamo di offrire all’ascoltatore il nostro punto di vista in toto. Per questo usiamo molto la prima persona singolare nei nostri testi.. e li dove ci sentiamo anni luce distanti da quelli che sono i protagonisti di una delle nostre lyrics, cerchiamo di addentrarci dentro di loro con l’immaginazione e l’immedesimazione.. Se vuoi, con tutte le dovute proporzioni del caso, proviamo a cimentarci in un lavoro simile a quello di un attore che deve interpretare un determinato ruolo. I Testi di Deliverance sono stati scritti da Alessandro e Massimiliano. Un prezioso contributo è stato apportato da Ray Sperlonga della Rosary Lane Record che ci ha aiutato ad avere un inglese credibile e arrangiamenti vocali migliori.

5. Cosa rappresenta il cervo presente nel cover artwork, qual è il suo messaggio e chi è il disegnatore chiamato in causa

Il Cervo è un animale che simboleggia vigore, orgoglio e vitalità. Per alcune culture nordiche rappresenta la rinascita. Rappresenta appieno il titolo dell’album. Volevamo inoltre un’immagine che potesse ben sostenere e offrire la visualizzazione dell’energia che le otto tracce di Deliverance cercando di sprigionare.

6. Avete girato o girerete un videoclip per un brano di Deliverance?

Ci stiamo muovendo per girare un video lyrics. Lo vorremmo ben fatto e concettuale. In questo periodo stiamo lavorando al soggetto. Cerchiamo in primis di realizzare un prodotto del quale essere fieri e soddisfatti visto che l’album è già uscito e il video non assolverebbe, se non parzialmente, alla sua natura di veicolo promozionale.

7. Se ci sono live show imminenti o programmati per i prossimi mesi, potete tranquillamente elencarci le date

Al momento stiamo componendo e rodando la nuova line up.. A settembre torneremo prepotentemente e freneticamente live!

8. Come è nata la vostra collaborazione con GoodFellas Records?

Abbiamo avuto la fortuna di conoscere in questi anni ottimi musicisti che avevano già collaborato con GodFellas per la Distribuzione trovandosi molto bene. Ci hanno presentato i ragazzi del team di GodFellas e abbiamo subito capito che con loro si andava sul sicuro. Fantastici.

9. C è una song in particolare che ritenete possa rappresentare al 100% gli Alma Irata del 2017?

Al momento Deliverance nella sua totalità incarna alla perfezione Alma Irata. Non riusciremmo a scegliere una singola canzone. Del resto, almeno per noi, questo disco è molto omogeneo.. Tutte tessere di uno stesso mosaico. Aggressivo e viscerale.

10. Vi ringrazio per il vostro tempo e vi auguro buona fortuna per tutto!

Grazie a te Ermanno. E’ un onore e un piacere tutto nostro.

 

Alma Irata – Deliverance (Godfellas Records / Narcotica 2017)

alma-irata-deliverance-cover

 

Tracklist:

  1. Colac
  2. Minimun Rage
  3. Crushed Bones
  4. Between Two LInes
  5. Three Steps To Evil
  6. Perfect Lips
  7. Viper Tongue
  8. The Ship

 

Line Up:

  • Sander – voce, chitarra
  • Mau – chitarra
  • Dan – voce
  • Santos –  batteria
  • Quoley – basso

Web:

 

nile-at-the-gate-of-sethu-toppa-linkblog

 

 

NILE – At The Gate Of Sethu (Toppa Piccola € 3,99) www.eraskor.com

 

(Ermanno Martignano)

Fai conoscere il nostro articolo:

    • Scoop.it

    blog metal eraskor

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *