Niamh – Intervista!

Eraskor abbigliamento metal

Formata da membri ed ex membri di band come Indigesti ed Arcadia, i Niamh esordiscono con “Corax” per Ghost Label Record. Metal e hardcore che strizza un occhio alla melodia, una band furente e frizzante nella medesima situazione.

niamh-logo-png
1. Benvenuti ragazzi, cominciamo subito con una presentazione della band e di chi si cela dietro questo progetto musicale.

[Mike] Ciao Ermanno! Beh, ruotiamo tutti nella solita scena musicale da tempo, anzi, lo strano era che ancora non avessimo fatto una band! E’ stato infatti quasi tutto naturale, una volta che ci siamo trovati, scrollarsi del vecchiume di dosso e dare vita a qualcosa in cui crediamo e che ci dia nuovi stimoli.

2. Perché darvi il nome Niamh, da quale situazione o idea si concretizza

[Mike] L’idea è venuta a Tommy, il nostro chitarrista, appassionato di mitologia celtica.
Ci suonava bene e abbiamo deciso di usarlo come nome. Ovviamente c’è già qualcuno che ci chiama Gnam

3. Ognuno di voi fa parte o ne faceva di band di un certo rilievo del panorama metal e punk italiano, quindi quale esigenza vi spinge a mettere in piedi questo nuovo progetto

niamh-band-2017

[Mike] Come detto prima, sentivamo proprio la voglia di “svecchiarci” e buttarci in nuove sonorità. Nuove sfide e una rinnovata voglia di fare e di crescere nonostante tutta l’esperienza che già abbiamo.

4. Corax, album d’esordio, metal e hardcore furente e che da spazio a linee melodiche, quanto tempo è occorso per la sua realizzazione

[Mike] Quando abbiamo capito che potevamo fare le cose sul serio, ci siamo chiusi in sala per mesi e abbiamo iniziato a lavorare al disco. Come spesso succede, a volte una canzone usciva in pochissimo tempo, quasi come fosse naturale, a volte invece ci impuntavamo su singoli passaggi per giornate intere. Alla fine ne sono venute fuori una dozzine di canzoni e abbiamo registrato le 8 che più ci rappresentavano. La registrazione è andata abbastanza liscia, i tecnici che ci hanno seguito sono i ragazzi degli Arcadia, l’altra mia band.

5. Quali tematiche sono state elaborate per Corax, chi è la penna de gruppo

[Mike] I testi li ho scritti io; non c’è in essi un particolare filo conduttore, ma hanno tuttavia connotazioni noir e spesso ironiche. Credo che ci rispetti molto, sia come musicisti che come persone.

6. Chi ha avuto l’onere di realizzare l’intrigante copertina?

[Mike] L’idea di base è stata nostra, ma chi l’ha realizzata così bene è Barbara Aversa, che si occupa di graphic design per fanzine e di artwork per alcune delle band più conosciute.

7. Realizzerete un videoclip per il lancio di un singolo?

[Mike] Non da tanto è uscito il primo video per Corax, e abbiamo deciso di farlo proprio su Maniac, era come se avessimo avuto già tutto il video in mente! Dategli un’occhiata: https://www.youtube.com/watch?v=14K-pI7toc4

8. Come è nata la vostra collaborazione con l’etichetta inglese Ghost Label Record?

[Mike] Più o meno come iniziano tutte le collaborazione fra etichetta e band: registrammo un pezzo promozionale da mandare in giro. Mi ero fatto una bella lista di etichette da contattare, ma non ero arrivato nemmeno a un quarto che le proposte arrivavano numerose.

Non mi sarei mai aspettato un responso tanto positivo. Alla fine, dopo una scrematura, ne avevamo selezionate 3, ma a pelle la Ghost era quella che mi ispirava di più anche se le altre proposte erano economicamente più vantaggiose. E direi che ci ho visto giusto visto il buon lavoro che stanno svolgendo.

9. Come mai avete deciso di coverizzare Maniac?

[Mike] Ci voleva un pezzo che in chiave rock rendesse bene e avesse un bel tiro. Maniac sembrava fatto appositamente, anche se all’inizio consideravamo anche True Blue di Madonna. Insomma, un omaggio agli anni ’80!

10. Grazie per la vostra collaborazione, in bocca al lupo per tutto!

[Mike] Grazie mille a te per lo spazio concesso!

 

Niamh – Corax (Ghost Label Record 2017)

niamh-corax-cover

 

Tracklist:

  1. Putting The Fun In Funeral
  2. The Wow Effect
  3. Eat. Prey. Kill.
  4. Mrs. Fletcher’s Relatives
  5. My Antichrist Anaemia
  6. The Voices Made Me do It
  7. Paracetamolotov
  8. Maniac

 

 

Line Up:

  • Mike – voce
  • Tommy – chitarra
  • Mateja – basso
  •   Bellix – batteria

Web:

 

primal-fear-unbreakable-small-toppa-linkblog

 

 

PRIMAL FEAR – Unbreakable (Toppa Piccola € 3,99) www.eraskor.com

 

 

(Ermanno Martignano)

Fai conoscere il nostro articolo:

    • Scoop.it

    blog metal eraskor

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *