Lili Refrain – Kawax (Subsound Records / Sangue Dischi 2013)

Eraskor abbigliamento metal

LiliRefrain-KAWAX_300dpi

Lili Refrain, chitarrista e compositrice romana che da vita a questo progetto solista nel 2007 registrando 2 album tra il 2007 e 2010. Si riaffaccia sulla scena con questo viaggio ipnotico, affascinante e surreale dal titolo “Kawax”.

Descrivere la sua musica è assai stimolante per il sottoscritto, non è semplice trovare le giuste parole durante il suo ascolto, la mia concentrazione si fa incantare da questi suoni criptici, doomish (quando le chitarre fanno la loro entrata) e tipicamente ambient.

Lili Refrain è riuscita a creare qualcosa di sfacciatamente onirico, psichedelico, avanguardistico con contaminazioni blues, rock, folk e sprazzi di metal sofferto. Un tappeto sonoro che cattura l’attenzione sin da subito con hit come “Helel”,“Kovox”, “Goya”, “Tragos”, “Elephanth on the Pillow” e via discorrendo.. forse un po’ più dispersivo nelle tracce finali.

Un sound che ha qualcosa di ritualistico e intimista, una musica che ti lascia cicatrici ad ogni suo passaggio con lo scopo di annichilire l’ascoltatore agonizzando e stuprando la mente. Un’artista ricca di creatività che non conosce la parola banalità.

Se vi piacciono, Raison D’etre, Arcana, Enigma, In The Woods, Dark Sanctuary, In My Rosary, The Days of Trumpet Call, Ordo Rosario Equilibrio, Puissance etc… Kawax potrebbe diventare la vostra colonna sonora del prossimo inverno.

VOTO: 80 / 100

Tracklist:

1. Helel
2. Kowox
3. Goya
4. Tragos
5. Elephants on the pillow
6. Nature boy
7. 666 burns
8. Echoes
9. Batpism of fire
10. Sicomore’s flames

Line Up:

• Lili Refrain – chitarra, voce, loop

Discografia:

• “Lili Refrain” autoproduzione del (2007)
• 9 (2010)

Web:

• Sito: http://lilirefrain.blogspot.it/
• Facebook: https://www.facebook.com/lilirefrain?fref=ts
• Twitter: https://twitter.com/lilirefrain

 

(A cura di Ermanno Martignano)

Fai conoscere il nostro articolo:

    • Scoop.it

    blog metal eraskor

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    *